VERSO IL LIMITATORE DI VELOCITA’ OBBLIGATORIO (I.S.A.)

ORA TOCCA A NOI!

Costituito il comitato promotore della campagna a sostegno dell‘Intelligent Speed Adaptation, il dispositivo telematico che impedisce automaticamente di superare i limiti di velocità alla guida.

Rete Vivinstrada,  Fondazione Luigi GuccioneFondazione Michele Scarponi,   AIFVS,  A. D. P.  Marco Pietrobono Onlus, Bikeitalia.itSULPL Roma, LegambienteLegambici  Salvaiciclisti Roma e   Associazione Motociclisti Vittime della Strada

DICONO BASTA

agli eccessi di velocità e alla violenza stradale.

 

campagna isa comitato promotore - 12

FIRMA LA PETIZIONE

Ricordiamo i numeri della violenza e della strage stradale in Italia (3.378 morti e 17.000
feriti gravi), in Europa (25.300 morti e 135.000 feriti gravi) e nel mondo (1.350.000).
Non solo le utenze vulnerabili (pedoni, ciclisti, disabili, bambini anziani) pagano un prezzo alto ad un sistema di mobilità violento e costoso ma anche gli stessi automobilisti e motociclisti.

Nel 2017 – oltre a 40 bambini uccisi, 600 pedoni e 274 ciclisti – 1.464 automobilisti e 735 motociclisti sono rimasti uccisi.
Questo tributo, che vede la velocità come causa principale di sinistri stradali ed elemento
che ne determina la gravità, non è inevitabile: in particolare, semplicemente connettendo i sistemi di navigazione satellitare e l’apparato elettronico di controllo del motore, cioè due dispositivi ormai installati su tutti i nuovi veicoli, è possibile fare in modo che l’automobile rispetti automaticamente i limiti di velocità in vigore sulle strade.
Questo dispositivo esiste da tempo e si chiama ISA (Intelligent Speed Adaptation): esso è
stato a più riprese e positivamente valutato in diversi studi e ricerche internazionali, ma la sua introduzione, per quanto sempre raccomandata, si è scontrata sino a oggi con una
mai esplicitata e motivata ma evidentemente ben efficace opposizione.
Anche l’ETSC (European Transport Safety Council) lo promuove come una soluzione
importante per ridurre la mortalità e la lesività degli scontri stradali.
La Campagna per l’introduzione del dispositivo ISA è veicolata in tutti i Paesi dell’Unione
Europea e fatta conoscere al resto del mondo perché possano svilupparla in tutti i Paesi
aderenti all’ONU.
I destinatari della petizione sono:
Il Presidente del Consiglio dei Ministri italiano
Giuseppe Conte, la Presidente del Senato della Repubblica Italiana, Maria Elisabetta
Alberti Casellati, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, il Presidente della Commissione Europea, Jean Claude Junker, il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, il Segretario Generale delle Nazioni Unite, António Manuel de Oliveira Guterres, il Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

 Compito del comitato promotore sarà sensibilizzare Governo, Ministero competente, Parlamento e, attraverso questi, le istituzioni internazionali, al fine di avviare al più presto il percorso per rendere obbligatorio l’utilizzo del limitatore di velocità automatico a controllo satellitare (ISA).

Invitiamo associazioni e cittadini ad aderire a questa campagna di civiltà per la pacifica condivisione delle strade.

SI POSSONO COMUNICARE LE ADESIONI ALL’INDIRIZZO EMAIL

vivinstrada@outlook.it

 O NEI COMMENTI AL PRESENTE ARTICOLO.

 Al più presto verranno comunicate le iniziative a sostegno della campagna per #ISA.

Grazie della collaborazione.

 

Le adesioni sono in fondo all’articolo.

 

La comunicazione alle istituzioni.

Appello al Governo e al Parlamento italiano

Sperimentazione ISA sui bus di Londra.

Test Isa

IL PARLAMENTO EUROPEO AL VOTO PER ISA

ISA e Commissione Europea

Isa nella sicurezza stradale in Europa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ADESIONI 

ASSOCIAZIONI, BLOG, SOCIAL.

ADA Cuglietta Onlus

AECI

Agenzia Nazionale per la Prevenzione

AGUVS Angeli sull’Asfalto, sede Terme Vigliatore (ME)

Albero Andronico

Alla Conquista della Vita

Alleanza Mobilità Dolce

AMCVS Mamme Coraggio

ANGEV Prot. Civ.

Animal Equality

ArcheoRunning. Arte e storia in corsa

Associazione Gabriele Borgogni Onlus

Associazione Massimo Massimi Onlus

Associazione Sociale & Culturale “L’Incontro”

AUFV 

Aurelio in Comune

AUTO:Stop!-Meno auto per la nuova Mobilità

Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus

Associazione Roberto Cocco

Associazione Familiari e Vittime della Strada

Basta un Attimo

Benzina Zero

Bicibus Calderara

BiciReggio

Bike4City

Biketherapy

Bring Your Bike

Ciclisti Urbani Rimini

CicloOstile Rovereto

Città Conquistatrice

Cityrailways

Comitato CS viabilità sicura

Comitato Mobilità Sostenibile Marsicana Onlus

Comitato di zona via Vincenzo Tieri, Roma

Comitato Mura Latine, Roma

Comunità Parco Pubblico Centocelle OdV

Consulta della Bicicletta di Bologna e Provincia

CIUFER (Comitato Italiano Utenti delle Ferrovie Regionali)

Critical Mass Prato

Driving Revolution

Dai 7 colli ai 7 passi

Giustizia per Andrea e per tutte le vittime innocenti della strada.

Gruppo Sportivo Largo Sole

hub.MAT – Laboratorio per la mobilità, l’ambiente ed il territorio

I.S.P.R.A.

Konsumer Italia

La Blogger Ignorante

Movimento Ossigeno

Movimento Strada alla Vita

Napoli Bike Festival

Napoli Pedala

Organizzazione Alfa

Pedalopolis

Polizia Locale di Riccione, Misano Adriatico e Coriano

Pontieri del Dialogo

Progetti per Deby onlus

La Regina Ciclarum

Salvaiciclisti Bologna Mobilità Urbana

Salvaiciclisti Piombino

Sicurinstrada. Sicurezza Stradale e Mobilità Urbana Sostenibile

Studio Matteo Dondè Architetto

Ti Meriti Tempo

Turismo Senz’Auto

Un Mappa Per Amica

UTP Utenti trasporto pubblico Roma

Via Libera

 

INDIVIDUALI

Pino AcquafreddaLaura AddamianoGianluca Alba, Danilo AlaimoAnna AlbanoRiccardo Alese, Roberto AllegrettiAntonio AmorosoGiuseppe AngeloPaola AngelucciAdriana Anselmo, Loris AntonelliCristina Ariano, Teresa AstoneMatilde Atorino, Filippo e Lucilla Aveni Banco-Barbasini

Enrico BaccelliAlessandro BaccoEdoardo Bacenetti, Claudio BarbieriAlessandro BarsocchiMaurizio BaruffaldiErminia BattistaDaniela Belardi, Dario BelliniFabio BelliniHanene Gzaiel Benmariem, Fabrizio BernardelliAlberto BernocchiMaria Grazia Bertoli, Anna BianchiDaniele Andrea BilanzuoliMatt Bjerregaard,  Romolo Bonarota – Osservatorio Polizie Locali Lazio, Alessandra BonfantiAlessio BonettiAdriano Bono, Enrico Botti, Fabrizio BottiniPatrizia BresciaPietro BrunoAngela Bucci

Guglielmo Calcerano,Franco Calderone, Isabella Diana CalidonnaCarlo Campanella, Davide Campanella, Fabio CanestrelliLucia CapparellaFabrizio CappucciniMirko CaravitaDaniele Carletti, Andrea CastanoMassimo Castellano, Ceska e LilloCroce CastigliaMarco CavorsoAlessandro Ceci, Massimo CerofoliniPaolo CerroneAlessandra ChinappiLuigi CiannilliBiagio CiaramellaDomenico CiciCarlo Ciullo Lucia Coco, Andrea ColafranceschiAndrea ColomboAntonella CostantiniSabrina CopertiniGiorgia CribariFilippo Crostella

Pasqua Gina D’Ambrosio, Roberto Damiano,  Celestina D’ArianoPaolo De Felice, Paride Dell’AquilaAnnabella D’Elia, Danilo Della CanforaMirko Della PollaFederico Del PreteCarmine DelsorboFrancesco De LucaPaolo De Luca, Tiziana De Paola, Vito De Russis, Simonetta De Santis, Giancarlo Di Bella  Giovanni Di Francesco, Mauro Di Gregorio, Anna Donati, Matteo Dondè, Roberto DonzelliAlessandro Drago, Alfredo Drufuca

Giancarlo EgidiGiovanni ElmiDino EmiliLuciano EmiliKatiuscia Eroe,

Simona Fagiolo, Attilio Farina, Andrea FellegaraIrene Ferrante, Saverio Ferro, Marco FicheraMargherita FinaMaurizio Fioravanti Alberto Fiorillo, Loredana FioriniRoberto FioriniClelia Formiconi, Paolo FoschiAdelfia Franchi, Lisa Francovich, Sabrina FrangellaClaudio Fratini, Silvia Frisina

Walter GabelloneEmanuele GalloPaolo Gandolfi, Sergio GattoDomenico Gattuso, Annunziata Gentile, Gianluca GentileGiovanni Giallombardo,  Stefano GianniniStefania Giannuzzi, Elena Giardina Alfredo Giordani, Lorena Giordani, Luana GiulianiMilka GozzerAlessandra Grasso,  Lucio Gregorini, Vincenzo GrengaStefano Guarnieri,  Giuseppe Guccione, Fulvio GuerraCarlo Gugliotta

Irene Ianiro, Alberto Ilaria, Maria Rosaria IlluminatiAntonio Imposimato, Anna Iori

Marina Kodros

Massimiliano LabbateLoretta LandoniLivio LanniElisabetta LanzellottoSimona LarghettiPaola LastellaFrancesco LatorreGiuliano LatugaMarco LauchardDavide LazzariCarmelo LentinoMaria Pia LeoniFrancesca Lera, Pietro LescaMichele Li Volsi, Gianni Lombardi,  Aurelio LongoMonica LozziCarlo Lucantonio, Roberto Luffarelli, Enrico Lupardini,ex agente Pol. Prov.

Robert Maddalena Linda Maggiori, Alessandra MaiorinoAlessandro Malagesi, Claudio Mancini, Matteo Manenti, Giacomo MangiaracinaPaolo ManzonElisabetta MariniAlisia MarianiLodovico MarianiMassimiliano Marsella Giovanna Martellato,  Marco Martens, Michele Mascellani Massimiliano Massimi, Manuel Massimo, Franco MastrangeloMarco Mazzei Massimo MedrosAlessandro MeggiatoMarco MelilloMaurizio MiconiAniello MieleRoberto MieliAdriano MontiAlfredo MontiValerio Montieri, Tiziana MontinariAndrea MorbidelliMaria Morganti, Remo Moro,  Antonio Mortai,  Rita Moscatelli, Alessandro Mura,  Manuela MurgeseMaria Muscarà

Fabrizio NaldoniAndrea Nardini, Francesco NicosiaAlessandra NoceGiancarlo NorisFlavio Noro,  Angelo Notariale,  Luca Nunzi

Andrea OcchielloDanilo OdettoFabio OrsiniFabio Orsini, Sandro Occhipinti,

Laura Pagliei, Angela Palermo, Roberto PallottiniDaniela Palmieri, Eleonora PalumboErina Panepucci, mamma vittima della strada, Giuseppe Pantaleo, Emilio Patella, segretario Unasca, Paolo PetrarcaLucia PedoneseMichele Pellegrino,  Simona Pergola, Marcello Perrotta, Eros PessinaRenata Petracca, Giacinto PicozzaMarco PierfranceschiBruno PietrobonoSalvatore PignalosaPaolo PinzutiStefania Pisanti, Corrado PoliPaolo Poli, Sara PoluzziOrnella PompiliFabio PrataFabrizio PremutiRaffaele Presta, Antonio Principato Valeria Pulieri

Lorenzo Maurilio QuarantaDaria Quaresima,  Piero Quaglia

Claudia RaglioneDario RaglioneAlessandro RanieriGiuseppe ReitanoRosa RiccardiCarla RicciFilippo RoccaLeone Rocca Andrea RomagnoliFelice Maria RosarioFabio RosciniMarco RosoliaFlavio Lucio Rossio,

Ciro SabatinoLaura SaffiottiStefania SalomoneOscar SalviFrancesco SalzanoRossella Santilli, Tg Lazio, Fabio SaracinoGiorgio Serafini, Adolfo ScandurraMarco Scarponi, Elena Scategni, Alberta Schiatti, Ferdinando ScrasciaShahrzad ShahbazyLuca SimeoneViola Sorbello, Federico SpanoGabrio SpapperiClaudio SperandioAndrea SpinosaPaola StaffaAldo Stentella Liberati,

Alessandra TallaricoDario TamburranoMarco TerziIlia TicciatiCristina Tocci,  Paolo Giovanni Toma,  Guido Tondelli, Stefano Tonolli, Alessandro Torrini, Eugenio Tosatti, Simone Traversi, Sergio TrillòAmedeo TroleseRoberto Tucci, Megan Turner

Cecilia Ubaldi, Leonardo Ugolini, Andrea Uletta Lionetti,  Domenico Urso,

Loreto ValenteMassimiliano Vallocchia, Piero VenturaMartina Verrilli, Claudio VettorelDiego Vezza, Piero Villari,

Sandra Elizabeth Yaguana, Lila Yawn

Diego Zardini, Claudio Zaza, Mauro Ziantoni, Elisa ZitoliNicolangelo Zoppo

 

campagna ISA

Annunci

CHI GUIDA LA TUA AUTO.

A CONTROLLARE IL VOLANTE E’ LA TUA PARTE RAZIONALE O QUELLA EMOTIVA?

LINK  VIDEO 1 DEL WORKSHOP:  PRIMA PARTE

LINK VIDEO 2 DEL WORKSHOP: SECONDA PARTE

2

 

LUNEDI’ 26 NOVEMBRE 2018 SI TERRA’ LA SECONDA PARTE DEL WORKSHOP SU CULTURA E PREVENZIONE STRADALE DELLA CONSULTA CITTADINA DELLA SICUREZZA STRADALE, MOBILITA’ DOLCE E SOSTENIBILITA’ DI ROMA PER TRATTARE IL TEMA DEL DIFFICILE RAPPORTO TRA FATTORE UMANO E GUIDA.

ROMA, 26.11.2018, ORE 16.30, (termine previsto ore 18.30) SALA EVENTI PIANO TERRA DIPARTIMENTO MOBILITA’ E TRASPORTI DI ROMA CAPITALE, VIA CAPITAN BAVASTRO, 94.

1

ILLUSTRAZIONE E COMMENTO DEI FENOMENI COGNITIVI ENDOGENI E ACQUISITI CHE OSTACOLANO, LIMITANO E CONTRASTANO L’ATTIVITA’ DI GUIDA RAZIONALE.

  • ATTENZIONE SELETTIVA
  • FENOMENO DEL PILOTA AUTOMATICO
  • BYE BYE SYNDROME
  • VALUTAZIONE SITUAZIONALE E PERCEZIONE DEL RISCHIO
  • LOCUS OF CONTROL
  • COMPENSAZIONE PSICOLOGICA DEL RISCHIO
  • PARADOSSO DEL GIOVANE GUIDATORE
  • ANSIA STRADALE
  • DISTORSIONE ATTRIBUZIONALE E RAZIONALIZZAZIONE PSICOLOGICA
  • DEINDIVIDUAZIONE, DEPERSONALIZZAZIONE, DEUMANIZZAZIONE
  • RESISTENZA AL CAMBIAMENTO
  • IL MITO DELLA VELOCITA’                                                                                                                     43

Continua a leggere “CHI GUIDA LA TUA AUTO.”

WHICH AUTOMOBILE?

This article isn’t about the type of car we should buy according to our financial situation or that best suits our needs as individual or as a family,

whereas, the following article aims to analyse the element that always has been and still represent, in most societies, the core of the general mobility model, which, from many decades now, heavily shapes our entire lives and environment, especially within the urban area.

Technology is offering several types of innovative automobiles, which bet on the ecological factor (electric cars), and on safety (driver assisted or driverless cars), presenting them as “resolvent models” in the field of sustainability.

EV for blog VIS

Although, is it reasonable to consider the electric engine totally clean and perfectly integrated into the perspective of a liveable city? Is it sufficient to provide the car with some kind of braking device or with autonomous driving itself, to allocate the automobile as a “smart and safe vehicle”?

Continua a leggere “WHICH AUTOMOBILE?”

LA MOBILITA’ URBANA, DAL MODELLO PERDENTE A QUELLO VINCENTE E SICURO. PER TUTTI. Sicurezza nei percorsi casa-scuola e casa-lavoro. (da quaderni Ispra 16 – 2017, pag. 50)

Di A. Giordani, coordinatore Rete VIVINSTRADA (44)

Link al documento Ispra

ISPRA QUADERNI ARTICOLO GIORDANI
Siamo ormai generalmente consapevoli che, a Roma, come anche diffusamente in Italia, l’uso abnorme di automobili sia la causa di gravi criticità sociali come congestione e invivibilità, inquinamento atmosferico e acustico e sinistri stradali troppo spesso mortali.
Di questa mole di spostamenti la componente casa-lavoro e casa-scuola rappresenta una parte molto consistente. Come stimato da ISFORT il 31,3% degli spostamenti nel 2016 della mobilità urbana avviene per motivi di studio e di lavoro. (45)

 

Continua a leggere “LA MOBILITA’ URBANA, DAL MODELLO PERDENTE A QUELLO VINCENTE E SICURO. PER TUTTI. Sicurezza nei percorsi casa-scuola e casa-lavoro. (da quaderni Ispra 16 – 2017, pag. 50)”

PREVENZIONE STRADALE: UN DECALOGO – PRONTUARIO DI SOLUZIONI VERAMENTE EFFICACI. E FALSI MITI.

Come più volte riportato negli articoli di questo blog, la sicurezza stradale annaspa da decenni in un mare di approssimazione, improvvisazione e incompetenza dimostrati platealmente soprattutto dalla incapacità di saper individuare e perseguire le soluzioni idonee (PRIMARIE) a dare svolte significative al fenomeno, preferendo invece intraprendere azioni (COMPLEMENTARI) ispirate a luoghi comuni e stereotipi diffusi da chi la materia non l’ha mai saputa comprendere o addirittura da chi aveva interesse nel fallimento dell’attività preventiva.

cof

A beneficio di chi abbia veramente intenzione di porre un argine alla strage stradale proponiamo un quadro di interventi prioritari la cui caratteristica è sia quella di funzionare al meglio se attuati a sistema sia quella di portare immediati e significativi benefici anche se attuati singolarmente.

Ogni soluzione riporta anche da quale delle tre colonne concettuali della scienza multidisciplinare della prevenzione stradale di rete #Vivinstrada attinge:

Continua a leggere “PREVENZIONE STRADALE: UN DECALOGO – PRONTUARIO DI SOLUZIONI VERAMENTE EFFICACI. E FALSI MITI.”

QUALE AUTOMOBILE?

Questo articolo non parla del modello di macchina che possiamo acquistare compatibilmente con le nostre condizioni economiche e le esigenze individuali o della nostra famiglia.

Ci preoccupiamo invece di analizzare l’elemento su cui è da sempre e tuttora impostato e incentrato, nella maggioranza delle società, il modello generale di mobilità che da molti decenni condiziona pesantemente le nostre esistenze e l’ambiente, soprattutto in ambito urbano.

Continua a leggere “QUALE AUTOMOBILE?”

SUGGESTIONS FOR THE CREATION OF A DISCIPLINE CONCERNING PREVENTION AND CULTURE OF THE ROAD (Theoretical and Practical)

The following proposals come from the need for a deep and honest analysis of the theories, actions and solutions about road safety issues.

We must be aware that if we go on following the same paradigm and strategy of the last unsuccessful decades we risk getting the same bad results. Continua a leggere “SUGGESTIONS FOR THE CREATION OF A DISCIPLINE CONCERNING PREVENTION AND CULTURE OF THE ROAD (Theoretical and Practical)”